Il GAL Escartons e Valli Valdesi, oltre ad attuare il Piano di Sviluppo Locale, svolge un ruolo attivo anche nella realizzazione di progetti in qualità di beneficiario e in collaborazione con altri partner, nell’ambito di programmi finanziati dall’Unione Europea o da altri enti (privati e non).

Uno sguardo per aggiornarsi sull’andamento di tali progetti è utile per comprendere in quale direzione si stia muovendo il GAL a livello generale: le diverse azioni che porta avanti si occupano sì di aspetti specifici ma concorrono tutte a raggiungere obiettivi generali di sviluppo territoriale, ricompresi nel PSL.

PiTer

Nell’ambito del Piano Integrato Territoriale (PiTer) “Cuore delle Alpi”, lo scorso settembre è stato depositato il progetto che risponde all’obiettivo 2 “Aumentare la resilienza dei territori ALCOTRA maggiormente esposti ai rischi”: “Cuore Resiliente”.

Il progetto intende rafforzare la resilienza delle comunità di montagna, attraverso misure di mitigazione dei rischi naturali e la messa in rete delle competenze. Il progetto coinvolgerà tutta l’area del PiTer, dove sono emersi tre livelli di problemi:

  • strutturali (alea climatica e orografica delle Alte valli che aumenta l’isolamento, vulnerabilità del territorio e maggiore frequenza di eventi climatici estremi, soprattutto idrogeologici);
  • di governance (difficoltà a costruire reti tra soggetti che operano/vivono il territorio, deficit di comunicazione interna tra operatori ed esterna nei confronti di cittadini / turisti / imprese);
  • di know-how del territorio (scarsa innovazione tecnologica applicata al tema della sicurezza, carente cultura della prevenzione e della sicurezza da parte di amministrazioni locali, cittadini, imprese e turisti, debolezza di turisti e cittadini in termini di formazione e informazione su allerte meteo).

Il progetto prevede quindi di lavorare su più fronti:
– sviluppo di un quadro di conoscenza comune a livello transfrontaliero, che permetta lo scambio di buone pratiche e lo sviluppo di un sistema di prevenzione e gestione condiviso degli eventi naturali;
– azioni di prevenzione / comunicazione / sensibilizzazione;
– azioni di mitigazione.

 

Sempre nell’ambito del PiTer, è in chiusura la stesura del progetto “Cuore Innovativo”, che sarà depositato a breve.

Il progetto prevede la ricerca di strumenti utili alla valorizzazione delle filiere, anche transfrontaliere, e la raccolta di esperienze di piccolo e microimprese in tema di innovazione, puntando a definire il livello di innovazione che l’area deve raggiungere per configurarsi come “Destinazione Intelligente”, che è l’obiettivo generale del PiTer.

Considerare l’area PiTer come una “destinazione intelligente” omogenea e transfrontaliera, infatti, implica che le imprese turistiche dell’intero territorio debbano essere messe in rete e in connessione tra loro, inserendosi in percorsi di innovazione in grado di sostenerne le attività. Pertanto, lo scambio di buone prassi e la realizzazione di azioni innovative a livello transfrontaliero, contribuiscono sensibilmente all’aumento del livello di innovazione delle imprese (agroalimentare, artigianato, imprese sociali, ecc.) su un territorio che si vuole configurare come attrattivo per i turisti che lo scelgono come destinazione, costituendo per le aziende un vantaggio competitivo.

 

Il 26 novembre è prevista una giornata di formazione per rappresentanti di tutti i partner, mentre l’evento lancio del PiTer “Cuore delle Alpi” sarà aperto al pubblico il 22 gennaio a Bardonecchia.

speciALPS

Per quanto riguarda il progetto “speciALPS”, che punta a far conoscere, valorizzare e tutelare gli elementi di pregio naturalistico, al fine di promuovere la convivenza possibile tra i settori produttivi dell’economia rurale e gli ambienti naturali protetti.

Recentemente i partner si sono incontrati in Austria, al Parco della Biosfera Grosses Walsertal. Per i dettagli dell’incontro si può leggere l’articolo dedicato.

Per sapere in quali altri progetti è coinvolto il GAL e il loro stato di avanzamento visita la pagina Il GAL e i suoi partner, selezionandola dal menu principale.