Turismo per tutti

Il territorio del Gruppo di Azione Locale Escartons e Valli Valdesi si racconta ai visitatori attraverso gli occhi dei suoi abitanti in diverse sfumature. Interessante per un viaggiatore attento e curioso, dedito alla scoperta di luoghi che si trovano al di fuori delle mete del turismo di massa. Un viaggiatore come una persona pronta a “respirare” questi luoghi, a scoprirne ogni anfratto, a visitarne ogni punto storico, felice di conoscere la sua gente e calarsi in una cultura diversa. 

Per questo il GAL EVV ha scelto il turismo sostenibile come cavallo di battaglia per il rilancio del territorio, ma si è posto anche  un’altra sfida: lavorare per l’accessibilità.  Il turismo per tutti deve svilupparsi in armonia con la comunità ed il territorio che lo accoglie, rendendolo protagonista principale: in poche parole un territorio accogliente per i turisti con disabilità è più accogliente anche per i cittadini che lo abitano. Per rendere un territorio Accogliente è necessario però creare la “Catena dell’Accessibilità”: un sistema integrato di servizi e attività, ricettive e turistiche, in grado di fornire una risposta soddisfacente a qualunque esigenza e richiesta. 

Il GAL EVV ha dunque messo in atto una serie di progetti, finanziati all’interno dell’operazione 7.5.2 misura 2.  Tale scelta supporta la strategia del GAL che vede nello sviluppo di tali misure una doppia valenza volta al turismo ed al settore dei servizi, rafforzando il principio di creare una “montagna per tutti”.  L’attivitĂ  si impernia su due azioni, un censimento e creazione di banca dati sul turismo accessibile e la realizzazione della guida “Turismo per Tutti”.

Censimento e creazione banca dati

L’azione ha l’obiettivo di fornire le informazioni necessarie a rendere il territorio del GAL attrattivo per i turisti con esigenze specifiche, perchĂ© possano sapere dove fare un certo tipo di esperienza, indipendentemente dalle loro caratteristiche (ad es. la presenza di sentieri percorribili per persone con difficoltĂ  motorie potrebbe essere di interesse per anziani e famiglie con bambini, ovvero proposte sensoriale da effettuarsi su itinerari per ipovedenti e così via). Dopo una prima fase di censimento delle strutture accessibili, i dati raccolti verranno elaborati e trasferiti sui siti  di Ente di Gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie, GAL Escartons e Valli Valdesi e Piemonte Outdoor. In particolare i vari punti servizi saranno inseriti nel progetto “Piemonte Outdoor” e localizzati sul geodatabase, in maniera che , esplorando la mappa dei sentieri , si possano rilevare immediatamente i servizi accessibili con tutti i riferimenti.

alpi cozie piemonte outdoor

Guida “Turismo per tutti”

L’azione prevede la realizzazione di una guida informativa per offrire spunti di miglioramento delle infrastrutture turistiche e ricreative su piccola scala ed in ultima analisi contribuire a diversificare e rendere piĂą inclusiva l’offerta turistica. Per ciascun elemento vengono illustrati (tramite schede per facilitarne il successivo aggiornamento) i principi generali per una piĂą ampia accessibilitĂ , indicazioni specifiche su servizi e ausili che può essere utile adottare per migliorare fruibilitĂ  da parte di tutti (persone con disabilitĂ , famiglie con bambini, senior), con riferimenti legislativi ed indicazioni pratiche.
La diffusione di tali informazioni inoltre sarà in grado di proporre stimoli e suggerimenti  agli enti locali, a progettisti e e alle strutture ricettive disseminate sul territorio per intraprendere un percorso di crescita e miglioramento che mira allo sviluppo di un sistema territoriale più inclusivo e consapevole, creando soluzioni e proposte sempre più diversificate, modulabili e adattabili alle specifiche esigenze delle persone.

Per la realizzazione della guida è stata effettuata una raccolta di foto, chiedendo alle persone di candidarsi e di individuare una frase che identificasse il territorio accogliente con la call #Come a casa. Tali foto sono confluite nella guida a corredo dei contenuti piĂą specifici.  Son stati inoltre realizzati dei servizi fotografici in collaborazione con realtĂ  che giĂ  si occupano di turismo accessibile: l’associazione Le Ali Spiegate, il Gruppo Montagna CST Perosa -CAI Val Germanasca, l’Ente Parco Alpi Cozie. La guida è stata presentata il 2 dicembre 2020 all’interno delle celebrazioni della Giornata per le Persone in DifficoltĂ , qui il video della presentazione.

E’ possibile scaricare la guida in formato pdf:  guida informativa –  schede tecniche

#comeacasa

News sul turismo accessibile

Per ulteriori informazioni, contatta il GAL!