Informativa Privacy

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE N. 679/2016

Documento aggiornato il: 26 aprile 2021

Regolamento europeo relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati GDPR.

Il G.A.L. Escartons e Valli Valdesi, in qualità di Titolare del trattamento, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE n. 679/2016, informa che i dati saranno trattati secondo i principi stabiliti dal GDPR (Regolamento generale sulla protezione dei dati UE 679/2016), ovvero nel rispetto del principio di liceità, correttezza, trasparenza, limitazione delle finalità e della conservazione, minimizzazione dei dati, esattezza, integrità e riservatezza.

Il Responsabile della Protezione dei Dati (DPO) è il dott. Antonello Quartaroli, consulente privacy e Privacy Officer con certificazione di qualità Federprivacy (antonello.quartaroli@federprivacy.it).

 

1.   OGGETTO DEL TRATTAMENTO

I dati oggetto del trattamento sono:

  1. dati di navigazione
  2. dati personali, identificativi e di contatto
  3. dati particolari (i dati giudiziari sono trattati per verificare l’assenza di cause di esclusione nel caso di procedure di appalto ex art. 80 D.Lgs. n. 50/2016 e a campione ai fini dell’erogazione di fondi pubblici).

 

2.   FONTE DEI DATI TRATTATI

Il Titolare tratta i dati di navigazione e i dati personali conferiti spontaneamente dall’interessato in occasione di:

  • visite presso le sedi o telefonate;
  • richiesta di informazioni in relazione alla partecipazione a bandi ed iniziative;
  • partecipazione a gare, concorsi e bandi secondo le finalitĂ  di legge;
  • partecipazione ad eventi pubblici, convegni, seminari o campagne di comunicazione istituzionale;
  • iscrizione ai servizi di newsletter e registrazione all’area riservata del sito internet.

Il GAL può tuttavia, nel caso di procedure pubbliche (gare d’appalto e contratti) acquisire taluni dati personali anche tramite consultazione di pubblici registri, ovvero a seguito di comunicazione da parte di pubbliche autorità.

 

3.   FINALITÀ E BASE GIURIDICA DEL TRATTAMENTO

I dati di natura personale da Lei volontariamente forniti, saranno oggetto di trattamento per le finalitĂ  di seguito indicate.
Per quanto concerne i dati di navigazione: consentire all’utente la navigazione sul sito del Titolare del trattamento; effettuare ricerche/analisi statistiche su dati aggregati o anonimi, senza possibilità di identificare il Visitatore, volte a misurare il funzionamento, il traffico e l’interesse del sito stesso; adempiere obblighi giuridici ai quali il Titolare sia soggetto.
Per quanto riguarda i dati personali, identificativi e di contatto, nonché i dati particolari, consentire al GAL di:

  • fornire informazioni sui bandi, sulle proprie attivitĂ  e su iniziative interessanti per il territorio, istruire domande di partecipazione ai bandi e concorsi a norma di legge, consentire i controlli a norma per verificare l’idoneitĂ  alla partecipazione a bandi e concorsi nonchĂ© al diritto di usufruire di finanziamenti; partecipare ad iniziative territoriali di incentivazione allo sviluppo del territorio;
  • procedere con affidamenti di gara e contratti in base alla normativa vigente relativa al codice appalti: l’affidamento dell’appalto, di cui alla determinazione di apertura del procedimento, nonchĂ©, con riferimento all’aggiudicatario, l’affidamento dell’incarico di prestazione professionale e la stipula e l’esecuzione del contratto di appalto o di prestazione professionale, con i connessi adempimenti.

In particolare, il trattamento dei dati personali si fonda sulle seguenti basi giuridiche:

  • necessitĂ  del trattamento ai fini della stipula e dell’esecuzione del contratto, ovvero ai fini dell’esecuzione di misure precontrattuali adottate su richiesta dell’interessato (art. 6 par. 1 lett. b GDPR);
  • necessitĂ  del trattamento per adempiere obblighi giuridici a cui è soggetto il titolare del trattamento (art. 6 par. 1 lett. c GDPR); ad esempio, adempimento di obblighi di legge, regolamento o contratto, esecuzione di provvedimenti dell’autoritĂ  giudiziaria o amministrativa;
  • necessitĂ  del trattamento per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare del trattamento; in particolare per la gestione della procedura ad evidenza pubblica finalizzata alla selezione del contraente (art. 6 par. 1 lett. e GDPR).

 

4.   COOKIE POLICY

Il sito internet del GAL Escartons e Valli Valdesi   fa utilizzo di Cookie. Per saperne di più si può prendere visione della specifica informativa dei cookie.

 

5.  SERVIZI DI NEWSLETTER

Tramite il sito internet è possibile iscriversi ai servizi di newsletter previsti:

  • newsletter istituzionale: informa gli iscritti dei bandi in uscita, delle attivitĂ  del GAL, di opportunitĂ  interessanti per il territorio;
  • newsletter Indag@fondo: informa gli iscritti dei bandi non GAL in uscita o giĂ  aperti da parte di altri enti, pubblici o privati.

 

6.  CANALI SOCIAL

Dal sito internet si può accedere ai canali social di cui fa uso il GAL, ma solo attraverso account personali degli interessati. Il trattamento di dati e contenuti inseriti dagli interessati sono normati da una politica specifica per i canali social. Per saperne di più si può prendere visione della Social Media Policy a questo link.

 

7.AREA RISERVATA

Il sito internet ha un’area ad accesso riservato, l’”Area sviluppo progetti”, a cui è possibile registrarsi tramite l’apposita funzionalitĂ  e creando un account personale. L’area è pensata per facilitare le reti e l’incontro tra le idee del territorio, verificarne le affinitĂ  e favorire partenariati nel caso di reti, filiere e cooperazione. Le modalitĂ  di trattamento dei dati sono indicate in modo dettagliato nei Termini di utilizzo dell’area riservata “Area sviluppo progetti” disponibile qui.

 

8. SERVIZIO DI MESSAGGISTICA ISTANTANEA

Il GAL si avvale di un servizio di messaggistica istantanea su smartphone per informare gli interessati della pubblicazione dei bandi e delle attivitĂ  istituzionali del GAL.

 

9.  DIFFUSIONE E COMUNICAZIONE DEI DATI

I dati personali trattati dal Titolare non saranno oggetto di diffusione, ovvero non ne verrĂ  data conoscenza a soggetti indeterminati, in nessuna possibile forma, inclusa quella della loro messa a disposizione o semplice consultazione.

I dati vengono comunicati ai destinatari nella misura strettamente necessaria in relazione alle finalitĂ  di cui sopra. Potranno essere comunicati ai lavoratori che operano alle dipendenze del Titolare; in particolare, sulla base dei ruoli e delle mansioni espletate, alcuni di essi sono stati legittimati a trattare i dati personali, nei limiti delle loro competenze ed in conformitĂ  alle istruzioni impartite. Potranno inoltre essere comunicati, nei limiti strettamente necessari, ai soggetti esterni che collaborano con il Titolare ed ai soggetti che per finalitĂ  di evasione di prestazioni di servizio relativi alla transazione o al rapporto contrattuale con il Titolare, debbano fornire beni e/o eseguire prestazioni o servizi. Potranno, inoltre, essere comunicati ai soggetti legittimati ad accedervi in forza di disposizioni di legge, regolamenti, normative comunitarie.

Infine, i dati potranno essere comunicati a terzi appartenenti alle seguenti categorie:

  • soggetti che forniscono servizi per la gestione del sistema informativo usato e per il funzionamento del sito;
  • liberi professionisti, studi o societĂ  nell’ambito di rapporti di assistenza e consulenza fiscale, di diritto del lavoro e di comunicazione;
  • istituti di credito;
  • autoritĂ  competenti per adempimenti di obblighi di legge e/o di disposizioni di organi pubblici, su richiesta;
  • consulenti esterni appositamente incaricati dal Titolare del Trattamento al fine di espletare il lavoro di controllo dei requisiti per la ricezione dei finanziamenti previsti dai bandi;
  • autoritĂ  preposte alle attivitĂ  ispettive e di verifica fiscale ed amministrativa;
  • autoritĂ  giudiziaria o polizia giudiziaria, nei casi previsti dalla legge;
  • ogni altro soggetto pubblico o privato nei casi previsti dal diritto dell’Unione o dello Stato Italiano.

Ogni soggetto che verrĂ  in possesso dei dati personali trattati dal GAL, sarĂ  appositamente nominato Responsabile del Trattamento secondo il principio di accountability previsto dalla normativa.
L’elenco di tali soggetti, siano essi persone fisiche o persone giuridiche, è a disposizione degli interessati che potranno richiederlo scrivendo al Titolare del Trattamento dei Dati.

 

10. TRASFERIMENTO DEI DATI

Il Titolare del trattamento non trasferisce i dati personali in paesi terzi o a organizzazioni internazionali. Tuttavia, si riserva la possibilità di utilizzare servizi in cloud (es: onedrive, wordpress, ecc.); nel qual caso, i fornitori dei servizi saranno selezionati tra coloro che forniscono garanzie adeguate, così come previsto dall’art. 46 GDPR 679/16 e considerati autonomi titolari del trattamento.

 

11. MODALITĂ€ DEL TRATTAMENTO E CONSERVAZIONE DEI DATI

Il trattamento sarà svolto in forma automatizzata e/o manuale, con modalità e strumenti volti a garantire la massima sicurezza e riservatezza, ad opera di soggetti di ciò appositamente incaricati in ottemperanza a quanto previsto dall’art. 4 e dal principio di accountability del G.D.P.R.

Il Titolare del trattamento conserva e tratta i dati personali per il tempo necessario ad adempiere alle finalità indicate, o allo svolgimento di quanto richiesto dall’utente. Successivamente, i dati personali saranno conservati, e non ulteriormente trattati, per il tempo stabilito dalle vigenti disposizioni in materia civilistica e fiscale.

Per quanto riguarda gare, contratti e incarichi, i criteri usati per determinare i periodi di conservazione si basano su:

  • durata del rapporto contrattuale;
  • obblighi legali gravanti sul titolare del trattamento, con particolare riferimento all’ambito fiscale e tributario;
  • necessitĂ  o opportunitĂ  della conservazione, per la difesa dei diritti del GAL;
  • previsioni generali in tema di prescrizione dei diritti.

Con riferimento all’appaltatore, i dati personali sono conservati per tutta la durata del contratto di appalto e per i successivi dieci anni dalla data della cessazione del rapporto contrattuale.

I dati personali possono essere conservati per un periodo maggiore, qualora se ne ponga la necessitĂ  per una legittima finalitĂ , quale la difesa, anche giudiziale, dei diritti del GAL; in tal caso i dati personali saranno conservati per tutto il tempo necessario al conseguimento di tale finalitĂ .

I dati acquisiti dai servizi di newsletter e dall’area riservata verranno trattati sino a quando saranno attivi tali servizi; successivamente saranno cancellati, come per legge.

ll GAL Escartons e Valli Valdesi non adotta alcun processo automatizzato, compresa la profilazione di cui all’art. 22, paragrafi 1 e 4, GDPR.

 

12. DIRITTI DELL’INTERESSATO

Ai sensi del GDPR 679/2016 l’interessato ha diritto di accesso (art. 15), diritto di rettifica (art. 16), diritto alla cancellazione (art. 17), diritto alla limitazione del trattamento (art. 18), diritto alla portabilità (art. 20), diritto di opposizione (art. 21), diritto di opposizione al processo decisionale automatizzato (art. 22).
Relativamente ai servizi di newsletter e di area riservata, per esercitare tali diritti l’interessato può utilizzare le apposite funzionalità indicate in calce alle newsletter o tramite la sezione back end dell’area riservata.
L’interessato al fine di far valere i propri diritti può contattare il Titolare del trattamento specificando l’oggetto della sua richiesta, il diritto che intende esercitare e per quale finalità e allegare fotocopia di un documento di identità che attesti la legittimità della richiesta al seguente indirizzo: evv@pec.it.

 

13. INDIRIZZO DEL GAL

L’indirizzo del GAL è via Fuhrmann, 23, 10062, Luserna San Giovanni (TO).

 

14. INDIRIZZO MAIL DEL GAL

L’indirizzo mail a cui fare riferimento è amministrazione@evv.it.

 

15. LEGITTIMO INTERESSE DEL TITOLARE

L’articolo 6 del Regolamento 2016/679 sulla protezione dei dati personali (GDPR) prevede sei ipotesi (cd. basi giuridiche) idonee a legittimare un trattamento lecito di dati personali: consenso dell’interessato, esecuzione di un contratto, obbligo di legge, salvaguardia degli interessi vitali dell’interessato, esecuzione di un pubblico interesse e legittimo interesse del titolare. Per tali ipotesi va comunque sempre tenuto presente il bilanciamento dei diritti degli interessati, nei casi previsti dalla normativa.

 

16. RIFIUTO AL CONFERIMENTO DEI DATI

L’interessato non può rifiutarsi di conferire al Titolare i dati personali necessari per ottemperare le norme di legge che regolamentano le transazioni commerciali, i bandi e la fiscalità.

Il conferimento di ulteriori dati personali potrebbe essere necessario per migliorare la qualità e l’efficienza delle procedure. Pertanto, il rifiuto al conferimento dei dati necessari per legge impedirà l’evasione delle domande. Le persone che operano in nome e per conto di persone giuridiche possono rifiutarsi di conferire al Titolare i loro dati personali. Il conferimento di questi è però necessario per una corretta ed efficiente gestione del rapporto contrattuale. Pertanto, un eventuale rifiuto al conferimento potrà compromettere in tutto o in parte l’iter delle domande presentate.

Il conferimento dei dati personali è altresì necessario ai fini della partecipazione alle procedure ad evidenza pubblica o di attribuzione di incarichi nonché, eventualmente, ai fini della stipula, gestione ed esecuzione di contratti. Il rifiuto di fornire i dati richiesti non consentirà pertanto la partecipazione alle procedure ad evidenza pubblica o di attribuzione di incarichi, la stipula, gestione ed esecuzione di contratti, l’adempimento degli obblighi normativi gravanti sul GAL Escartons e Valli Valdesi.

Il rifiuto di fornire i dati richiesti al momento dell’iscrizione ai servizi di newsletter o della registrazione all’area riservata renderanno impossibile perfezionare le procedure di iscrizione/registrazione. Il rifiuto di fornire i dati per il servizio di messaggistica o invio mail impedirà di venire informati tramite tali canali.

 

17. REVOCA DEL CONSENSO E PROPOSIZIONE DI RECLAMO

Con riferimento all’art. 6 del GDPR 679/16, l’interessato può revocare in qualsiasi momento il consenso prestato, fatto salvo quello relativo a bandi, concorsi e gare d’appalto e alle comunicazioni di dati a soggetti terzi previste per legge, la cui mancata trasmissione potrebbe compromettere in tutto o in parte le relative procedure.

Per non usufruire più di servizi di newsletter o accesso ad area riservata, ciascun interessato potrà avvalersi di apposite funzionalità, secondo le istruzioni riportate o in calce alle newsletter stesse o alla pagina relativa dell’area riservata. Per non usufruire più del servizio di messaggistica, l’interessato potrà richiederlo al GAL via sms.

L’interessato ha il diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo: Garante della privacy www.garanteprivacy.it.