Buona partecipazione per l’evento “Fine Primo Tempo: esperienze, progettualità e prospettive dal territorio” di martedì 29 2019 a giornata dedicata all’illustrazione dei risultati del Piano di Sviluppo Locale del GAL Escartons e Valli Valdesi che martedì 29, negli affascinanti spazi del “Feudo” di San Giorio di Susa, presentati ai beneficiari dei bandi, amministratori locali, stakeholder, professionisti e cittadini interessati.

Dopo i saluti di Danilo Bar, sindaco di S. Giorio, e una sintesi sull’attività dei GAL piemontesi da parte di Claudio Amateis, presidente di Assopiemonte, sono state presentate tre “fotografie settoriali” del territorio, percorrendo idealmente la strategia del PSL:

A seguire la Presidente del GAL, Patrizia Giachero, ha illustrato le percentuali di spesa del PSL, la risposta del territorio, la localizzazione degli interventi: scarica lo stato di attuazione del PSL.

Come sempre molto interessanti sono state le testimonianze dei beneficiari del GAL e la visione degli storytelling, introdotte da Lucia Canale, segreteria del GAL, ed Ezio Giaj: 

  • il sindaco di Gravere Piero Franco Nurisso e l’assessore Mario Bonnet hanno presentato il progetto “Arte e Natura, sulle orme di Tino Aime” insieme alla figlia del pittore Paola (op. 7.6.4) – scarica le slide di Gravere
  • Elisa Blanc, titolare del Ristorante “La Placette” di Usseaux ha illustrato il suo progetto di Albergo diffuso (op. 6.4.2.a) 
  • Enrico Bernard, titolare della ditta produttrice di liquori “Bernard” di Pomaretto ha illustrato il progetto di filiera “Prodotto del Pai da Ramie” (op. 6.4.2b) realizzato con le aziende agricole “La Chabranda” e “Pascal Emanuele”.

Scarica le slide degli storytelling.

In chiusura il direttore Susanna Gardiol e la responsabile amministrativa e finanziaria Gabriella Cogotzi hanno illustrato brevemente quali saranno i prossimi bandi e l’iter procedurale dalla domanda di sostegno alla domanda di pagamento: scarica le slide GAL sui prossimi bandi.

L’evento è stato patrocinato da