Nell’ambito del Piano Integrato Territoriale (PiTer) Interreg-Alcoltra“Cuore delle Alpi”,  lo scorso dicembre è stato depositato anche “Cuore Innovativo”, il progetto che risponde all’obiettivo 1 “Promuovere gli investimenti delle imprese in R&I”, in particolare “incrementare i progetti di innovazione (in particolare dei Clusters e dei poli e delle imprese) e sviluppare servizi innovativi a livello transfrontaliero”.

Il territorio mira a rendere il territorio delle Alte Valli una “destinazione intelligente” attraverso l’impulso di dinamiche imprenditoriali innovative, collaborative e sostenibili.
Le Alte Valli sono caratterizzate da una complessa geomorfologia che influisce sul loro apparato economico, costituito principalmente da imprese molto piccole. Guidate da un turismo che tende a diventare destagionalizzato, queste imprese godono comunque di un contesto favorevole, costituendo le Alte Valli una destinazione turistica di portata internazionale tra le più performanti a livello transfrontaliero e alpino. Di fronte a questi sviluppi, stanno emergendo nuove sfide:

  • per il territorio, la necessitĂ  di uno sviluppo turistico con un modello economico controllato per garantirne la durabilitĂ ,
  • per le imprese in fase di creazione e sviluppo, la capacitĂ  di adattarsi ai rapidi cambiamenti che accompagnano l’emergere di nuovi mercati attraverso l’integrazione di nuove tecnologie o approcci di innovazione.

L’approccio transfrontaliero deve consentire di definire un’offerta di servizi a beneficio delle imprese delle Alte Valli per sostenerle in questi cambiamenti, ma anche per generare opportunitĂ  di innovazione che renderanno il territorio una “destinazione intelligente”.