I territori come quello del GAL EVV sono storicamente tra quelli che hanno dovuto affrontare piĂą ostacoli nella crescita e nell’espressione del proprio potenziale a causa della presenza delle frontiere.
L’abbattimento delle barriere tra gli Stati e lo sviluppo della cooperazione transfrontaliera possono favorire notevolmente queste aree, favorendone lo sviluppo e rafforzandone il potenziale.
Seguendo questo percorso e in un’ottica di sempre maggior coinvolgimento dei cittadini nella cooperazione transfrontaliera, si inserisce il questionario lanciato dal Consiglio europeo delle Regioni sulla visione comune del futuro a lungo termine della cooperazione transfrontaliera nell’UE che punta a coinvolgere i cittadini delle aree interessate nella costruzione delle strategie del futuro.
Il questionario, che è un’ottima opportunitĂ  per poter dare voce a chi abita nelle zone di frontiera, può essere compilato fino al 14 marzo a questo indirizzo.